Hockey Como, la stagione 2021 verso la chiusura

palaghiaccio Casate, torneo Gosetto 2019

Nuovo stop per il Torneo internazionale Stefano Gosetto, manifestazione di hockey su ghiaccio giovanile organizzata dal Como. Ancora una volta l’emergenza Covid ha bloccato l’importante evento – giunto alla sua edizione numero 32 – che doveva andare in scena il prossimo fine settimana al palazzo del ghiaccio di Casate.
Proprio l’Hockey Como ha voluto diffondere una nota con le riflessioni su questa circostanza, e non solo. «Il Trofeo Gosetto è una bellissima festa per tutta la nostra famiglia dove nonni, genitori, amici e fratelli si riuniscono per organizzare un evento unico sul ghiaccio di Casate – è scritto nel messaggio – Alla sera sarebbero arrivati i tanti amici del portierone Alfredo Luraghi e del dirigente col baffo Roberto Giacò per una festa nella festa, nell’intento di rendere onore e ricordare due grandi personaggi che hanno fatto gigante, con Stefano Gosetto, l’Hockey Como».
«Un evento dove i piccoli atleti dell’Under 11 avrebbero potuto esibire sul ghiaccio tutto quello che avevano costruito durante una stagione fatta di impegno, disciplina e tanta voglia di divertirsi, ma che anche quest’anno è stato legittimamente annullato – aggiunge la nota – Il protrarsi di questa insopportabile pandemia ha portato la Federazione, la nostra società ed i suoi grandissimi atleti a misurarsi con nuovi regolamenti ed imposizioni straordinarie, controlli sanitari, chiusure e sospensioni che hanno incorniciato questi pochi mesi di attività. Ma a differenza di altre realtà, rigore e puntuale organizzazione hanno permesso che, con tutte le limitazioni del caso, questo affascinante sport possa essersi svolto nel migliore dei modi ed in sicurezza».
 Una nuova stagione che è stata segnata dall’emergenza sanitaria sta per terminare. Nel loro messaggio i dirigenti del sodalizio cittadino intendono ringraziare chi, comunque, è stato vicino al club.
«A fine del mese di aprile si vedranno i titoli di coda di questo difficile anno sportivo ma sono doverosi i ringraziamenti ai nostri pochi partner commerciali che, in un momento di grande difficoltà per tutti, hanno creduto e stoicamente supportato la nostra realtà», aggiunge il comunicato.
 «Grazie al nostro gestore dell’impianto Como Servizi Urbani, che di fronte a mille cavilli burocratici e difficoltà ha comunque mantenuto sempre aperta in sicurezza la struttura permettendo a tutte le società agonistiche di proseguire con le loro attività».
Il successivo ringraziamento è ai responsabili squadra, ai volontari ed ai genitori «che ci hanno supportato ed aiutato nei momenti di difficoltà ed hanno compreso l’importanza di essere parte fondamentale di una società sportiva dilettantistica. Grazie a tutto lo staff tecnico che è stato in grado di reinventarsi ed adattarsi per poter allenare nel migliore dei modi i nostri ragazzi dentro e fuori dal ghiaccio».
 L’ultimo pensiero, infine, è riservato ai giocatori che hanno vestito i colori biancoazzurri: «Il grazie più grande ai nostri grandi e piccoli coraggiosi atleti che hanno continuato a lavorare nelle molteplici difficoltà portando passione e allegria ad ogni singolo allenamento o incontro».

palaghiaccio Casate, torneo Gosetto 2019
Palaghiaccio Casate, il Torneo Gosetto 2019, l’ultimo disputato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.