Hulk non torna in Europa, ‘prima vinco in Cina’

'Ho ancora contratto'. Intanto lascia moglie per nipote di lei

(ANSA) – ROMA, 01 GEN – Hulk allontana l’Europa. Il 33enne attaccante brasiliano ex Porto e Zenit, attualmente in forza allo Shangai Sipg, ha infatti deciso di rimanere in Cina, declinando la proposta dell’Espanyol, di altri club del vecchio continente e del Palmeiras. " Ho ancora un anno di contratto, più l’opzione per i dodici mesi successivi – ha spiegato Hulk -. Il mio obiettivo è quello di rendere al meglio a di far vincere più titoli possibili alla mia squadra, non solo la Supercoppa cinese com’è successo nel 2019. Penserò solo a questo: sono certo che andrà tutto bene, se Dio vorrà, e guardo al futuro con ottimismo". La scelta del calciatore sarebbe dettata anche da motivi economici, perché il tetto salariale introdotto in Cina per gli stranieri riguarda solo i nuovi arrivi, e quindi lui dovrebbe continuare a guadagnare i circa 20 milioni di euro che percepisce attualmente e che dovrebbero consentirgli di far fronte alle onerose richieste economiche dell’ormai ex moglie, Iran Angelo, che gli ha dato tre figli e che lui ha lasciato per mettersi insieme con la nipote di lei, Camila. La ‘signora Hulk’ non l’ha presa bene e si profila una dura battaglia legale, nonostante il calciatore le abbia fatto un’offerta multimilionaria, peraltro rifiutata, per appianare ogni questione. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.