I bambini delle elementari al Teatro Sociale con il vescovo

Città dei Balocchi
(f.bar.) Bambini a teatro ieri mattina per festeggiare Santa Lucia insieme con il vescovo. Dopo l’intervento dall’attore Stefano Dragoni che agli alunni di terza e quarta elementare delle Orsoline e del Collegio Gallio ha raccontato storie ispirate a Santa Lucia, sul palco del Teatro Sociale è arrivato monsignor Diego Coletti. Il vescovo ha dialogato e interagito con i ragazzi.
L’evento è stato organizzato nell’ambito della Città dei Balocchi, la manifestazione natalizia che si appresta ad affrontare un nuovo weekend ricco di appuntamenti.
Domani (alle ore 15 e alle 16, prenotazioni al numero 031.25.25.50) il Tempio Voltiano si animerà e diventerà il luogo di un incontro curioso e appassionante tra Alessandro Volta e i ragazzi. Nel Castello dei Balocchi (aperto sabato e domenica, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30) continuano le visite guidate alla mostra dei Cavalli Giocattolo. E domenica alle 17, al Broletto, ci sarà “L’inCanto del Natale”, il concerto a cura del Coro polifonico del Conservatorio di Como.
Sono sempre aperti, inoltre, la pista di pattinaggio in piazza Cavour (sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 23, nei feriali 14.30-23), il Mercatino del tipico in piazza Cavour e in via Plinio (ore 9.30-19 tutti i giorni), la Giostra del ’700 in piazza Volta, la Ruota panoramica ai giardini a lago, il Trenino dei Balocchi con partenze da piazza Cavour.
Domani, infine, è l’ultima occasione per visitare, in piazza Cavour dalle 9 alle 19, il Veicolo itinerante di comunicazione locale (Ve.i.co.lo.) della guardia di finanza, utilizzato dalle fiamme gialle per promuovere la loro azione su tutto il territorio nazionale.
Il calendario completo della kermesse è consultabile su www.cittadeibalocchi.it.

Nella foto:
Il vescovo Diego Coletti durante il suo intervento al Teatro Sociale (Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.