I legali di Olindo e Rosa ripartono dalla Tunisia

Strage di Erba – Chiederanno ai genitori di Azouz il nome dell’uomo che si presentò a casa loro dicendo di sapere chi aveva commesso l’eccidio
Sfogo di Carlo Castagna dopo la sentenza in Cassazione: «Adesso basta con le bugie e con le recite»
Il giorno dopo la conferma dell’ergastolo per Olindo Romano e Rosa Bazzi da parte della Corte di Cassazione, i legali della coppia non si arrendono. Cercano elementi utili per una revisione del processo e, per farlo, ripartono dalla Tunisia. Chiederanno ai genitori di Azouz Marzouk chi era l’uomo che, a poche ore dalla sentenza di primo grado a Como, si presentò a casa loro, dicendo di sapere chi fosse il responsabile della strage di Erba. Intanto, Carlo Castagna sbotta: «Adesso basta con le bugie e con le recite».
Leggi l’articolo di Peverelli in CRONACA

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.