I numeri ieri in Prefettura: «Furti in sensibile calo grazie ai controlli straordinari del territorio»

Prefettura di Como

Furti in calo del 26% nel mese di gennaio, un dato che sale al 36% considerando solo i colpi nelle abitazioni. I servizi straordinari di controllo del territorio, avviati nel novembre scorso, hanno portato ad una significativa diminuzione dei reati. «L’attività proseguirà anche a marzo», ha annunciato ieri in Prefettura il sottosegretario all’Interno Nicola Molteni, presente con il prefetto Ignazio Coccia e i vertici di polizia, carabinieri e guardia di finanza. I furti totali in provincia sono passati da 829 a novembre a 562 a gennaio, il 26% in meno rispetto allo stesso periodo del 2018. Nel capoluogo, nel primo mese dell’anno sono stati denunciati 106 furti rispetto ai 149 del gennaio dello scorso anno. Per i soli furti in abitazione, le denunce sono state 363 a novembre e 229 a gennaio, il 36% in meno rispetto a dodici mesi prima. Il sottosegretario ha annunciato anche un potenziamento dell’organico della Questura di Como (25 agenti in più), ai quali si aggiungeranno 15 operatori per la polizia di frontiera.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.