“Il cielo sopra i muri”, la pandemia degli over 60 a teatro

La sala di Teatro GruppoPopolare in via Castellini a Como

Domani sera, martedì 22 giugno, alle ore 20.30, alla Piccola Accademia di TeatroGruppo Popolare in via Castellini 7, a Como va in scena lo spettacolo “Il cielo sopra i muri”, scritto e interpretato dagli attori over 60 della scuola di TeatroGruppo Popolare e dedicato al pubblico giovane e adulto.
Lo spettacolo è un commovente inno alla vita per stigmatizzare soprattutto la pandemia e le limitazioni cui tutti sono stati sottoposti in questi mesi. Una riflessione che gli anziani intendono comporre intorno al tema dell’esistenza, al valore incoercibile dell’essere al mondo e nel mondo. “Confesso che ho vissuto” è la frase presa a prestito da Neruda con la quale gli attori-autori hanno voluto affrontare l’inestricabile domanda sulle ragioni della vita, e con la quale hanno risposto.
Il tema dell’esistenza tuttavia non è scindibile da quello della società in cui è calata, che ne determina la qualità. “Il cielo sopra i muri” è parte del progetto Ecogiò, promosso da Fondazione Cariplo nell’ambito delle attività denominate “Ecologia dello sguardo” che si rivolgono alla formazione del pubblico giovane, ma non solo, con un’introduzione e un dibattito finale sullo spettacolo sia dal punto di vista tecnico teatrale sia sul tema trattato.
Info e prenotazioni: 349.3326423; info@teatrogruppopopolare.it; www.teatrogruppopopolare.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.