Il Como 1907: «Ferma volontà di riqualificare il Sinigaglia»

Michael Gandler

Partire da opere di miglioramento possibili in questa fase per poi proseguire, quando ci saranno le condizioni, nel progetto di valorizzazione dello stadio Sinigaglia. È questo il concetto espresso dal Como 1907, attraverso una breve nota, rispetto alle recenti richieste fatte dalla società a Palazzo Cernezzi, ossia poter rifare in sintetico il manto da gioco e lo sfruttamento a fini di merchandising di uno spazio all’interno dell’impianto.
«Il Como ha la ferma volontà di riqualificare lo stadio Sinigaglia» è quanto ha voluto sottolineare la società, che poi ha aggiunto: «Viste le tempistiche di un lavoro così importante, che prevede ampie procedure tecniche e burocratiche, è più funzionale iniziare con delle attività che avranno impatto immediato per poi concentrarsi su un progetto più esteso».
Il tema dello stadio, del resto, per il club è sempre stato molto “caldo”. Non a caso, nella sua prima intervista sul Lario, l’amministratore Michael Gandler aveva affrontato subito la questione. Era il 15 aprile del 2019 allo stadio Sinigaglia, prima del match tra Como e Sondrio.
«Como, come città e territorio, offre grandi opportunità di sponsorizzazione e di business – erano state le sue parole – Intendiamo fare investimenti, a partire dallo stadio Sinigaglia, che è il più bello del mondo. Per la posizione, la vista che offre e la sua storia non vale la pena pensare ad altre soluzioni. Sicuramente dobbiamo parlare con il Comune per avere una concessione a lungo termine, come impone il calcio moderno».
Argomento ribadito all’inizio di aprile, nel messaggio che Gandler ha scritto ad anno dall’insediamento della nuova proprietà. «Dobbiamo continuare a fare piccoli investimenti mentre lavoriamo fianco a fianco con il Comune di Como per determinare un piano a lungo termine per la nostra casa, lo stadio Sinigaglia».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.