Il Comune di Como “assume” dieci volontari

Elena Negretti

Anche il Comune di Como avrà in dote dieci volontari reclutati dal Servizio civile universale. È la prima volta che l’istituzione del capoluogo usufruisce di questa opportunità, estesa a tutto il territorio nazionale ed europeo. In particolare l’iniziativa consentirà a dieci giovani di fare un’esperienza professionale tra alcuni uffici di Palazzo Cernezzi, scegliendo tra diversi ambiti.

È previsto anche un rimborso spese di 439 euro al mese per tutto l’anno di volontariato. Il bando 2020 è stato pubblicato nei giorni scorsi. Il Comune di Como ha attivato alcuni progetti che prevedono complessivamente dieci volontari.
Per la Biblioteca sono disponibili due posti, un posto per i Musei Civici di Como, uno per il settore Turismo e Comunicazione, due per il settore Turismo – Infopoint, due per il settore Commercio, due per la Protezione civile di Como.
Le domande possono essere presentate fino alle 14 dell’8 febbraio attraverso la piattaforma “Domande on Line” (Dol). L’accesso alla piattaforma per i cittadini italiani residenti in Italia o all’estero è possibile solo con Spid.
«Il Comune di Como ha colto l’opportunità di coinvolgere i più giovani – spiega l’assessore al Personale e alla Protezione Civile di Palazzo Cernezzi, Elena Negretti – attraverso il servizio civile universale che promuove la loro collaborazione con gli enti locali. Questa esperienza consentirà loro di acquisire strumenti per affinare le proprie competenze e di prendere coscienza delle responsabilità pubbliche di ogni cittadino: ne avvertiamo un grande bisogno soprattutto oggi, a fronte della prolungata situazione di emergenza che ognuno nella propria realtà si trova ad affrontare».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.