Il festival, un pezzo della nostra storia

Il dariosauro
di Dario Campione

Sanremo non è lo specchio del Paese né la cartina di tornasole del costume degli italiani. Aiuta tuttavia a decifrare l’evoluzione della cultura popolare dell’Italia repubblicana, avendo accompagnato per mano la rinascita di una nazione bisognosa di ritrovare una leggerezza assente per troppo tempo.
Come hanno scritto alcuni studiosi, «Sanremo ha conservato le caratteristiche di un moderato, ma anche interessante, discorso sullo stato di salute dell’Italia che, uscita dalle lusinghe del

nazionalismo, privilegiava il parlare di sé stessa entro le forme lievi» del linguaggio musicale».
Diversamente dal cinema, che tra gli anni ’40 e gli anni ’50 mostrò le macerie della guerra con l’obiettivo di sorprendere e colpire al cuore, Sanremo più prosaicamente ha sempre fatto leva sui sentimenti “leggeri”. Finendo per essere disprezzato fino all’inverosimile dagli intellettuali più “raffinati” ma anche amato dal grande pubblico.
Sbirciare tra le quinte di Sanremo è praticamente inevitabile. Irresistibile. E i ritornelli del Festival sono parte della vita di tutti e di ciascuno di noi.
Di questo parliamo stasera, in diretta su Etv a partire dalle 20.30.
dariosauro@espansionetv.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.