Il Giro di Lombardia fissato per sabato 31 ottobre

Giro di Lombardia 2019, vittoria di Bauke Mollema

«Noi non possiamo che ribadire la nostra disponibilità ad ospitare di nuovo il traguardo del Giro di Lombardia a Como. Ci siamo già mossi per quella che consideriamo una occasione di rinascita del territorio dopo questa emergenza». Parole di Paolo Frigerio, il responsabile del comitato locale lariano in occasione degli arrivi della “classica” in città degli anni scorsi e sottolineate proprio nelle ore in cui l’Unione ciclistica internazionale ha ufficializzato il calendario della stagione 2020, forzatamente riadeguato per l’emergenza Coronavirus.
Il Giro di Lombardia, gara organizzata da Rcs Sport, è stato programmato per sabato 31 ottobre, data che ha fatto tirare un sospiro di sollievo anche agli organizzatori del Rally Aci Como-Etv, la finale di Coppa Italia che invece è in calendario il fine settimana successivo. Una eventuale collocazione della corsa ciclistica il 7 novembre (come era stato ipotizzato nelle scorse settimane) avrebbe creato una sovrapposizione incompatibile fra i due eventi.
Tutto dovrà essere definito, ma una prima certezza è quella della disponibilità degli organizzatori comaschi ad ospitare l’evento con il gran finale con scalata di Ghisallo, Muro di Sormano, Civiglio, San Fermo della Battaglia e la conclusione in piazza Cavour, come nelle ultime tre edizioni, che hanno visto i successi di Vincenzo Nibali (2017),del francese Thibaut Pinot (2018) e dell’olandese Bauke Mollema (lo scorso anno).
Non soltanto, anche il Comune di Cantù, la Brianza e il Triangolo Lariano sono pronti ad accogliere i partecipanti alla Gran Fondo Il Lombardia, manifestazione riservata che va in scena il giorno successivo alla “classica” dei Professionisti, ripercorrendone parte del percorso.
Giro di Lombardia, ma non solo. L’Uci ha definito tutto il calendario maschile e femminile. Il Tour de France sarà dal 29 agosto al 20 settembre, il Giro d’Italia dal 3 al 25 ottobre. In questo caso si attende di conoscere l’eventuale conferma della tappa Morbegno-Asti, che prevedeva la discesa verso Sud dei corridori passando ad Ovest del Lario sulla Statale Regina e dalla città, per poi raggiungere la provincia di Varese da Bregnano.
La ripartenza delle prove internazionali sarà il 1° agosto con le Strade bianche in Toscana, mentre il successivo 8 è stata collocata la Milano-Sanremo, altra “classica” targata Rcs Sport.
I rispettivi campionati nazionali andranno in scena dal 20 al 23 agosto, i Mondiali in Svizzera dal 20 al 27 settembre. La conclusione sarà sancita proprio dal Giro di Lombardia il 31 ottobre.
Sul fronte femminile, è stata resa nota la data del Giro Rosa-Iccrea, evento che lo scorso anno toccò la Brianza comasca durante la tappa Lissone-Carate Brianza. La manifestazione è stata inserita in calendario dall’11 al 19 settembre. Per questo 2020, però, era stato disegnato un percorso tra centro e Sud Italia ed in caso di conferma di questo tracciato agli appassionati di casa nostra non rimarrà che fare il tifo da lontano per le atlete comasche che saranno convocate.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.