Il Lario al tempo di Leonardo da Vinci

Presentata la rassegna “Le dame, i cavalieri, l’arme gli amori”, due mesi di eventi tra Como, Lecco e Milano

Dimore, luoghi e cronache al tempo di Leonardo da Vinci. Due mesi di incontri, conferenze, degustazioni culinarie tra Como, Lecco e Milano andranno ad esplorare la vita ai tempi del genio vinciano tra personaggi storici influenti, condottieri, studiosi e uomini di scienza che gli furono contemporanei e che lasciarono il segno. A Como furono gli storici Benedetto e Paolo Giovio, il celebre Maestro Martino che fu lo chef di Gian Giacomo Trivulzio alla corte degli Sforza dove Leonardo inventava e dipingeva. E anche personaggi sinistri come Matteo Dell’Olmo inquisitore della Valtellina che mentre Leonardo dipingeva l’Ultima Cena, mandò al rogo parecchi cittadini e cittadine comaschi. A ciascuno di questi personaggi verrà dedicato un approfondimento per la rassegna “Le dame, i cavalieri, l’arme, gli amori” voluta dagli Istituti Milanesi Martinitt e Stelline e Pio Albergo Trivulzio e da Auser Lombardia. Nell’anno che celebra i 500 anni della morte di Leonardo, si sono susseguite migliaia di iniziative in tutta Europa. Per continuare a tenere accesa la curiosità intorno alla sua figura ma da altri, inediti, punti di vista l’iniziativa, ideata e organizzata da Cristina Cenedella, direttrice del Museo Martinitt e Stelline, si è concentrata su alcuni aspetti delle famiglie e della vita sociale di Como, Lecco e Milano al tempo di Leonardo da Vinci.

La rassegna prenderà il via il 12 settembre a Milano con una conferenza sui banchetti Viscontei. A Como partirà il 10 ottobre, alle 18, alla Pinacoteca Civica con l’incontro “I grandi storici di Como: Benedetto e Paolo Giovio” a cura di Fabio Cani.

Sono previste degustazioni e visite guidate su prenotazione.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero. Informazioni : 02.43006520; www.auser.lombardia.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.