Il Max Museo di Chiasso prepara i video per lanciare la mostra su Giacometti

Max Museo Chiasso

Anche il Canton Ticino è alle prese con l’emergenza sanitaria e non fa eccezione il settore culturale. Il Max Museo di via Dante, polo del “Centro culturale” della città di confine che comprende anche l’attiguo Cinema Teatro, lo Spazio Officina retrostante e la biblioteca, è chiuso fino al 29 marzo nel rispetto delle disposizioni delle autorità. Nel frattempo, seguirà l’evolversi della situazione, in attesa di poter riaprire con la nuova mostra Alberto Giacometti (1901-1966). Grafica al confine fra arte e pensiero che per la prima volta permetterà di ammirare per intero l’opera grafica del maestro svizzero. Si sta pianificando una serie di brevi video dove, attraverso le parole dei curatori, il pubblico potrà approfondire vari aspetti delle opere esposte nella mostra su Alberto Giacometti. In programma anche una anticipazione virtuale di un’altra mostra attesa nell’attiguo Spazio Officina, Donazioni II. L’arte al confine fra ricerca e nuove espressioni grafiche, che permetterà di condividere immagini delle opere donate al centro culturale ticinese da artisti e filantropi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.