Il Milan sbarca sul Lario con Zambrotta e Massola

Zambrotta conferenza stampa

Il centro sportivo “Renato Rossi” di Casnate con Bernate si trasforma in polo d’eccellenza dedicato al calcio. La struttura diventerà il nuovo centro tecnico Milan in provincia di Como, il sesto in Lombardia. È il progetto lanciato dalla scuola calcio Eracle football club e a supervisionare l’intera operazione sarà Gianluca Zambrotta, campione del mondo 2006, cresciuto nel Como prima di diventare un perno di Bari, Juventus, Barcellona e Milan.
Ieri la presentazione.

«Per noi è un traguardo importante – ha sottolineato l’iridato di Germania 2006 – Abbiamo la grande responsabilità di far crescere i nostri ragazzi nel migliore modo possibile. L’obiettivo è di avere allenatori e preparatori di grande qualità, che possano far progredire sotto ogni profilo i giovani. È una occasione di prestigio per tutto il territorio».
Lo stesso Zambrotta si è concesso una battuta sul match dei Campionati europei tra Italia e Svizzera, che andrà in scena domani sera. «È un derby – ha detto sorridendo – visto che noi siamo confinanti proprio con la Svizzera. Per gli azzurri sarà una gara da vincere, per poi affrontare con più calma il successivo confronto con il Galles».ù

Il progetto-Milan prenderà il via tra pochi giorni. Si parte con i camp estivi in programma dal 5 al 30 luglio e poi con gli open day per la prossima stagione.

Gianluca Zambrotta ha al suo fianco uno dei personaggi più significativi nella storia del settore giovanile del Como, Angelo Massola, che è stato uno dei più stretti collaboratori del grande Mino Favini. Massola per anni è stato il tecnico della Primavera azzurra. Oggi – quale responsabile dell’attività di base del Milan – è un cardine dell’iniziativa che ha la sua base a Casnate con Bernate. «Il territorio comasco ha una lunga tradizione – ha spiegato Massola – Da qui sono partiti atleti che poi hanno fatto bene in Italia e all’estero, nei più importanti campionati e con la Nazionale stessa. Mi viene in mente, per fare un esempio, Marco Simone, per due anni consecutivi eletto come miglior giocatore in Francia. La provincia è ricca sotto questo profilo e il Milan non poteva non intervenite con questo progetto».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.