Il mondo del calcio in apprensione per il 15enne travolto dal treno

altL’incidente di Caslino al Piano
Cresciuto nel Milan, abita con la famiglia nella Bassa Comasca
Rimangono gravi le condizioni del 15enne di origine africana ma residente con la famiglia in un comune della Bassa Comasca, travolto dal treno nel pomeriggio di domenica mentre in sella alla sua bicicletta pedalava lungo la massicciata vicino al passaggio a livello della stazione di Caslino al Piano.
Il giovane indossava le cuffie per ascoltare la musica e non si sarebbe dunque accorto del convoglio che stava sopraggiungendo alle sue spalle.
Devastante l’impatto, che ha scagliato il

15enne a diversi metri di distanza.
Il ragazzo è stato soccorso dal 118 e trasportato in ospedale in codice rosso: la prognosi ieri è rimasta riservata e il ragazzo è ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Sant’Anna di San Fermo. Le condizioni sono definite stabili.
La notizia dell’incidente ha fatto il giro d’Italia, anche perché il 15enne (di cui non facciamo appositamente il nome né forniamo dettagli ulteriori a tutela dell’anonimato per rispetto della sua minore età) è uno dei talenti del calcio, cresciuto alla scuola del Milan.
E proprio il club rossonero, domenica sera, ha postato la notizia dell’accaduto sulla pagina Internet della società facendo coraggio al proprio atleta: «Tutto il Milan ti è vicino e tifa per il tuo gol più bello, non mollare».
Il 15enne è ora in prestito al Varese, e anche il club biancorosso ha fatto sentire la vicinanza alla famiglia della vittima: «Un giovane del settore giovanile biancorosso giunto da pochi giorni in prestito dall’Ac Milan – si legge su Internet – è rimasto vittima di un grave incidente. La famiglia biancorossa gli è vicina: non mollare campione».
Pare che il ragazzo, domenica intorno alle 15.45, stesse raggiungendo gli amici al campetto sportivo di Caslino al Piano.
Avrebbe però deciso di percorrere qualche metro lungo la massicciata della ferrovia, il tutto pare indossando le cuffie per sentire la musica.
Il treno in arrivo da Como e diretto a Saronno se lo sarebbe trovato davanti, tentando inutilmente si avvisarlo del sopraggiungere del convoglio. Il 15enne è stato colpito con la parte anteriore sinistra del treno, ed è stato poi sbalzato per diversi metri. Immediati i soccorsi sul posto da parte del 118, e il trasporto d’urgenza all’ospedale di San Fermo della Battaglia dove si trova ricoverato nel reparto di Rianimazione.
Le condizioni sono stazionarie, e a preoccupare sono sia le lesioni agli arti, sia la botta violenta al capo. L’accaduto è stato segnalato anche al pm di turno presso la Procura della Repubblica di Como, il pubblico ministero Simone Pizzotti.

M.Pv.

Nella foto:
Il punto della massicciata ferroviaria in cui è avvenuto l’incidente che ha coinvolto il giovanissimo calciatore di scuola Milan

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.