Il papà sorpreso con la droga rimane in silenzio

IERI L’INTERROGATORIO
Il papà arrestato sabato mattina perché trovato con mezzo chilo di cocaina è stato interrogato ieri dal giudice per le indagini preliminari nel carcere del Bassone di Como. Ha scelto però la via del silenzio e il gip ha disposto la permanenza in carcere. Il caso aveva suscitato clamore, in quanto in manette era finito anche il figlio 16enne dell’uomo, sorpreso dalle volanti a spacciare marijuana all’esterno del liceo Giovio di Como.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.