Il record: 4 evasioni in meno di 3 mesi. Ennesimo intervento dei carabinieri di Albate

palazzo di giustizia como

In origine c’era stata una rapina impropria in un supermercato della città.
Arrestato, poi finito ai “domiciliari”, ha dato il via in quel momento al suo piccolo record personale, quattro evasioni in meno di tre mesi, dal 1° di settembre fino al 27 novembre.
L’ultima, scoperta – come tutte le altre – dai carabinieri di Albate, ha portato un 31enne di Como per l’ennesima volta di fronte a un giudice del tribunale che ha accolto la richiesta dei termini a difesa e spostato l’udienza – fissata per ieri – al 4 dicembre. Le date delle evasioni dai “domiciliari” sono del 1° settembre, 9 settembre, 3 ottobre e, appunto, 27 novembre.
Questo continuo andare e venire dalle aule di tribunale ha però portato a una ulteriore grana. Agenti della polizia locale di Como, che si trovavano nel palazzo di giustizia per altri motivi, alla vista del 31enne hanno riconosciuto l’uomo che, alla guida di una vettura di cui era stato denunciato il furto, aveva fatto per due volte il pieno di benzina senza poi pagare. Una vicenda che ha portato a un nuovo fascicolo, sempre a carico del 31enne di Como, con le ipotesi di reato di ricettazione e furto aggravato.
L’uomo comunque, per il momento, dovrà comparire in tribunale – la prossima settimana – “solo” per l’evasione di mercoledì.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.