Il romanzo giallo di Simona Bennardo in via Milano

Simona-Bennardo

Ansie e manie sul lettino della psicologa, che diventano – complici drammi familiari, pillole antidepressive, memorie sopite e rapporti parentali non lineari, ossa di un grande scheletro fatto di azione e soprattutto suspense: stavolta chi sarà il colpevole, e che movente ha?
Il primo indizio del giallo della comasca Simona Bennardo La vendetta mi renderà felice edito lo scorso novembre da “Il Seme Bianco” di Roma è una breve nota, in gergo giornalistico una flash, che la protagonista legge sul “Corriere di Como”, il nostro quotidiano.
È l’avviso della prossima conferenza – siamo nel 2007 – di un celebre psicologo che parlerà dei ferri del proprio mestiere in biblioteca. Psicologa e psicoterapeuta è la stessa autrice, che giovedì presenta il libro alle 19 nello spazio espositivo “L’Arte” in via Milano 202 a Como. Con lei Andrea Di Gregorio (docente di scrittura che firma la postfazione), Beatrice Canton, la concorrente comasca di Bake Off Italia e le artiste Simona Doneda e Sharon Cassisi.
Protagonista di questa storia gialla molto femminile – la copertina è veridica solo in parte: in gioco ci sono più i neuroni che gli sprizzi di sangue – è Susanna Sogni, appunto psicologa come Simona (e il cognome è già tutto un programma). La sua vita di professionista single che pratica sul placido lago di Como, città dove la storia è ambientata, svolta decisamente quando nel suo studio viene trovata morta l’anziana proprietaria dell’appartamento.
Fra arresti, inseguimenti e fughe rocambolesche, l’inchiesta sarà soprattutto un viaggio nelle circonvoluzioni della mente umana. È nata un nuova autrice che sa avvincere il lettore con una eroina noir credibile perché umana, fragile, tridimensionale e meritevole di serialità: la attendiamo alla prova del fuoco del giallo bis.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.