Il sindaco Landriscina a Etv: «La mozione di sfiducia non mi preoccupa»

Mario Landriscina

«La mozione di sfiducia? Fa parte del gioco». Il sindaco di Como, Mario Landriscina, è tornato ieri sera in diretta tv sulla questione che agita, in questi giorni, il mondo politico cittadino.
Rispondendo alle domande di Andrea Bambace durante il settimanale appuntamento con Etg+, Landriscina ha spiegato di «non temere» assolutamente per il suo futuro politico e ha lanciato anche qualche frecciata. Al Pd, ad esempio: «Hanno detto che ci saranno forse perché sanno che il quorum non verrà raggiunto».
Il quorum, ovvero le 13 firme necessarie affinché la mozione di sfiducia depositata da Alessandro Rapinese possa essere discussa in aula, sembra in questo momento uno scoglio insormontabile. «Vedremo se Rapinese e il suo gruppo potranno contare sui necessari appoggi – ha detto il sindaco – guardo con rispetto all’iniziativa ma all’accusa di aver fatto poco o di immobilismo rispondo alla mia maniera: nessuna giunta ha asfaltato tante strade quanto la nostra, nessuno si è mai interessato alle scuole come abbiamo fatto noi. Forse alcuni vorrebbero che mi occupassi di altro ma il sindaco sono io e decido le priorità a modo mio».
Un messaggio chiaro è arrivato da Landriscina anche a Forza Italia, partito che da quando è uscito dalla giunta ha provocato non pochi scossoni in consiglio comunale.
Una delle cose che ho capito in questi due anni è che ogni compagine ha bisogno di attirare su di sé attenzione. Vedremo se parte della maggioranza si presterà a questo gioco. Forza Italia, ovviamente, deciderà liberamente che cosa fare e come muoversi. Le valutazioni sono dei singoli consiglieri anche se – ha ricordato Landriscina – dai dirigenti di Forza Italia mi è stato garantito l’appoggio esterno. Se il loro modo di lavorare vuole essere uno stimolo bene, se pensano invece di impaurirmi si sbagliano. Se vorranno chiudere la partita se ne assumeranno la responsabilità».

Articoli correlati

1 Commento

  • Avatar
    Sergio , 3 Ottobre 2019 @ 8:57

    Beato lui che la mozione di sfiducia non lo preoccupa, io invece penso che a preoccuparsi sono i cittadini Comaschi perchè un sindaco evanescente e una giunta come questa sono praticamente inutili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.