Il terzo settore cresce nonostante il Covid, +25% in 10 anni

Ricerca Cnel

(ANSA) – ROMA, 22 MAG – Il ruolo del non profit cresce in Italia, anche durante la pandemia. Un universo che conta 375.000 istituzioni tra associazioni, fondazioni e cooperative sociali, in aumento del 25% rispetto a 10 anni fa. Gli italiani che partecipano ad attività associative sono 10,5 milioni, vale a dire 1 su 5 tra chi ha più di 14 anni. Gli italiani che lo sostengono con contributi sono 6,7 milioni, il 13% degli over 14. Il valore della produzione è stimato in 80 miliardi di euro e sfiora il 5% del Prodotto interno lordo. Gli addetti sono 900.000 (70% donne), ai quali si aggiungono 4 milioni di volontari. E’ quanto emerge da una ricerca condotta da Cnel, Fondazione Astrid e Fondazione per la Sussidiarietà, in occasione della presentazione del volume "Una società di persone? I corpi intermedi nella democrazia di oggi e di domani", in programma venerdì prossimo. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.