Il tesoro delle monete di Como raccontato su YouTube

Monete d'oro

I vari livelli dello scavo, venuti alla luce strato dopo strato, a ritroso: strutture di funzione pubblica di epoca romana, probabile sede dell’erario, e dopo il monastero medievale di Sant’Anna, e poi strutture residenziali, poi un teatro, il mitico Cressoni e ora un altro edificio residenziale in via di realizzazione.
E in mezzo, una scoperta epocale.
I piedi affondati nel fango e nell’acqua di falda che continua a risalire. Il lago non dista poi molto. E poi il paziente lavoro di documentazione, restauro e datazione, l’antica scienza dell’archeologia fatta di conoscenze storiche approfondite ma anche competenze tecniche particolari. Se qualcuno è appassionato della città fondata da Giulio Cesare 2080 anni fa e vuole diventare Indiana Jones oltre ai film con Harrison Ford può guardare YouTube (l’indirizzo è www.youtube.com/watch?v=eTQFdrfXkhA) e immergersi nell’avventura che ha portato alla scoperta del “Tesoro di Como”, ossia il patrimonio di monete d’oro romane del V secolo dopo Cristo che è da ritenersi una scoperta di primaria importanza non solo per il Nord Italia ma per il Paese. In attesa di vedere alcune delle monete esposte al Museo Giovio di piazza Medaglie d’Oro dobbiamo dire grazie al Festival della cultura classica, edizione nazionale a cura dell’Associazione Italiana Cultura Classica, la cui delegazione locale con sede al liceo Volta ha acceso i riflettori con una conferenza online, ora disponibile in rete, sull’attualità degli studi archeologici in città parlando appunto del tesoro aureo con le sue massime esperte. Ossia Barbara Grassi e Grazia Facchinetti, funzionarie della Soprintendenza Archeologica.
Nel video raccontano ogni particolare dello scavo e della scoperta, le varie ipotesi interpretative e lo stato dell’arte delle ricerche sia sul fronte dell’archeologia che su quello della numismatica.
Il film
Intanto oggi alle ore 11 saranno presenti nella biblioteca Borsellino di Como i ragazzi dell’Isis Paolo Carcano che hanno realizzato le immagini animate per il documentario “L’ultimo bagliore di un impero” scritto e diretto da Paolo Lipari e dedicato alla Como dell’epoca delle monete che sarà visibile dalle ore 18 di domani sul canale YouTube del Comune di Como e sulle pagine Facebook dei Musei Civici di Como e della Biblioteca Paolo Borsellino).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.