Il Ticino segue l’Italia. Dalla mezzanotte il cantone è blindato. Chiudono bar, ristoranti, negozi

La dogana di Chiasso

Il Ticino diventa la tredicesima provincia della Lombardia.

Il governo di Bellinzona, con una settimana di ritardo, ha deciso di adottare le misure “italiane” a tutela della popolazione.

Per contrastare la diffusione del Coronavirus ha quindi stabilito di chiudere tutto: bar, ristoranti, negozi. E di chiedere ai cittadini di restare a casa. Limitando al massimo i contatti sociali.

Le misure restrittive entrano in vigore a mezzanotte.

Domani sulle pagine del Corriere di Como due pagine di approfondimento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.