Il tifoso Brianza e quei due biglietti di poltronissima

Meglio l’ippica
di Paolo Annoni

Ricordate il Suv del signor Cimberio, imprenditore novarese sponsor della Pallacanestro Varese? L’auto era stata danneggiata nell’agitato dopo gara 2 dei quarti di finale di playoff in seguito a un incidente che aveva coinvolto un tifoso canturino, che si era visto schiacciare un piede dal grosso fuoristrada. Episodio non edificante, ma destinato a finire nel dimenticatoio dopo il colpo da ko che la squadra di coach Trinchieri ha rifilato domenica ai cugini di Varese. La società canturina, che

ha tenuto finora un profilo basso sul fronte della comunicazione ufficiale, è tornata ieri sulla questione del tifoso “ferito dal Suv”.
In una nota del sodalizio per la stampa, il supporter compare con tanto di nome e cognome, e che cognome: Brianza! Così da diventare un simbolo, un portafortuna, di questi playoff.
“La Pallacanestro Cantù – si legge – fa gli auguri di pronta guarigione al tifoso Giampaolo Brianza, investito nel parcheggio della Ngc Arena. La società per esprimergli solidarietà omaggerà l’abbonato biancoblù, una volta che si sarà ristabilito, con due biglietti di poltronissima per assistere a una partita della Bennet». Non si conosce la prognosi del Brianza, ma l’abbonato, per scaramanzia, potrebbe scegliere di tenere i biglietti Vip solo per l’eventuale, meritata e agognata, finale scudetto. E se fosse con Siena, per proseguire con la comunicazione tagliente, non è detto che la Bennet possa davvero decidere di incidere e vendere il famoso “cofanetto di 12 dvd”, quello con tutte le finali europee vinte da Cantù. Quello che l’ex speaker Fabrizio Rampinelli annunciò in occasione di una Cantù-Siena. Del resto i toscani continuano ad avere il mal d’Europa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.