Il Viminale si “sposta” a Como: lunedì prossimo visita istituzionale del viceministro Mauri

matteo-mauri-

Dopo essere stato, a metà ottobre dello scorso anno a Campione d’Italia – primo (e unico) esponente di governo a confrontarsi con i cittadini dell’enclave quindici mesi dopo il fallimento del Casinò – il viceministro all’Interno Matteo Mauri sarà lunedì prossimo, 20 gennaio, in provincia di Como, per una visita istituzionale.
Il calendario di Mauri, al centro nella foto, sarà fittissimo. Gli incontri dell’esponente del Partito Democratico inizieranno già di prima mattina, alle 8.30, ad Alzate Brianza, nella sede del comando del corpo di polizia locale intercomunale Briantea, in occasione della giornata di San Sebastiano martire, patrono dei vigili urbani.
All’incontro saranno presenti i sindaci dei comuni che fanno parte del consorzio: Alzate Brianza, Capiago Intimiano, Orsenigo, Montorfano, Brenna, Anzano del Parco e Alserio. Alle 10.30, il viceministro sarà in Prefettura a Como, per un confronto con il prefetto Ignazio Coccia, il questore Giuseppe De Angelis, il presidente della Provincia Fiorenzo Bongiasca, il sindaco del capoluogo Mario Landriscina e il comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Ciro Trentin.
Alle 12 Mauri farà invece visita alla caserma dei vigili del fuoco di via Valleggio; subito dopo andrà a Dizzasco, in Valle Intelvi, dove alle 14.30, all’oratorio San Giovanni Bosco, incontrerà i sindaci della Valle interessati a discutere con il rappresentante del governo il problema, sempre più pressante, della mancanza di segretari comunali.
Alle 17.30, il viceministro all’Interno sarà infine a Olgiate Comasco, alla caserma dei carabinieri di via Roncoroni, dove incontrerà gli uomini in divisa che presidiano il territorio della Bassa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.