«Il virus rallenta, non perdiamo tempo». Il presidente Spata dopo le polemiche

il presidente dell’ordine dei medici comaschi, Gianluigi Spata

L’affaire Bertolaso rimbalza anche sul tavolo dei vertici di Ats Insubria, impegnati a far coincidere tutti i vari e delicati aspetti della campagna vaccinale, compreso quello relativo agli hub vaccinali. Ma l’argomento viene soltanto sfiorato. «Ovviamente non ci interessa in alcun modo entrare nella polemica – spiegano da Ats Insubria – Quello che è invece prioritario è avere immediatamente una valida alternativa per essere pronti, efficienti e rapidi quando sarà il momento di mettere in campo e far scattare la vaccinazione di massa. Il momento si avvicina rapidamente e quindi non dobbiamo assolutamente perdere del tempo. Come Ats dunque faremo tutto il necessario per avere gli hub pronti e il maggior numero di linee vaccinali operative».

Non vuole parlare di polemiche neanche Gianluigi Spata, presidente dell’Ordine dei medici di Como e della Federazione lombarda degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri. «Non possiamo perdere del tempo inutilmente, soprattutto adesso che la pandemia, seppur lentamente, sta mostrando un primo rallentamento. Dobbiamo essere pronti a sfruttare il momento – spiega Spata – Sicuramente le parole di Bertolaso sono state inopportune e bene ha fatto il sindaco Landriscina a replicare. Detto questo adesso bisogna concentrarsi sul progredire della campagna vaccinale. Noi medici di medicina generale siamo pronti, gli hub si stanno completando. Dobbiamo impegnarci tutti senza esitazioni».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.