Immobili comunali, due mesi di affitto o concessione gratis. Arriva la decisione della giunta

palazzo cernezzi

Due mesi di concessione o affitto gratis: dalla giunta di Como arriva un aiuto concreto agli imprenditori che esercitano le proprie attività all’interno degli immobili comunali. Su proposta dell’assessore al Patrimonio, Francesco Pettignano, è stato approvato lo stop, per i concessionari o locatari, al pagamento del canone per i mesi di giugno e luglio. Un gesto che nasce dall’esigenza di sostenere la ripartenza. Era già stato deciso da tempo il rinvio dei pagamenti del primo semestre 2020 e prevista una dilazione con successive cinque rate da luglio a novembre. «Con il Decreto Rilancio – spiega l’assessore Pettignano – lo Stato ha poi stabilito un credito d’imposta del 60% dell’ammontare mensile del canone di locazione o di concessione di immobili destinati ad attività di lavoro per i mesi di marzo, aprile e maggio. Noi abbiamo ritenuto di inserire un ulteriore aiuto, cioè l’esenzione totale del pagamento per giugno e luglio». Sono numerose le attività comasche che quindi non verseranno alcuna quota per i prossimi due mesi: dal lido di Villa Olmo ai locali e negozi del centro. «Siamo consapevoli che si tratta di un piccolo contributo e che non risolverà tutti i problemi degli imprenditori che hanno dovuto tenere chiuso – conclude l’assessore – ma speriamo di aiutare chi deve ripartire tra mille difficoltà».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.