Impianti sportivi, 14 milioni dalla Regione. Ma sono gli stessi fondi di due anni fa

Palazzetto dello sport di Muggiò

Regione Lombardia e Comune di Como annunciano un maxi-investimento per le strutture sportive, con uno stanziamento che supera i 14 milioni di euro per diverse opere: il nuovo palazzetto di Muggiò (nella foto), la riqualificazione dei centri di via Spartaco e di via Acquanera e il rifacimento degli spogliatoi del rugby.
Si tratta però degli stessi fondi già stanziati due anni fa e comunicati in una conferenza stampa convocata nel mese di dicembre 2017.
I soldi erano addirittura stati messi a disposizione nell’àmbito del Patto per la Lombardia siglato con una certa enfasi dalla presidenza del consiglio dei ministri e dalla Regione, alla guida (all’epoca) erano rispettivamente il leader di Italia Viva, Matteo Renzi e il governatore leghista Roberto Maroni.
Peraltro, nel dicembre di due anni fa, quando cioè fu resa pubblica la disponibilità dei fondi, gli “attori” in campo indicarono tempi brevi per la progettazione e l’avvio dei lavori.
Una promessa che tuttavia non è stata mantenuta. Anzi: il pericolo che i fondi potessero essere revocati proprio perché rimasti nel cassetto troppo a lungo ha in qualche modo costretto Regione e Comune a trovare una scappatoia utile.
Così ieri è stato annunciata la firma di un “patto” per l’utilizzo delle risorse e l’avvio della definizione dei relativi schemi di convenzione. Un primo passaggio, insomma, che interrompe i termini ed evita che i finanziamenti finiscano da un’altra parte.

L’approfondimento sul Corriere di Como in edicola oggi, venerdì 29 novembre

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.