In consiglio regionale una mozione per “salvare” Campione d’Italia

Campione d'Italia

«Il Governo deve prendere in considerazione ulteriori provvedimenti urgenti per l’exclave italiana di Campione d’Italia tali da poter consentire un possibile rilancio del tessuto economico e produttivo. Non è più procrastinabile il fatto che il Governo prenda coscienza di quanto sta accadendo e che si attivi per ridare a questo importante Comune della Provincia di Como la possibilità di guardare al futuro e avere una chance per risollevarsi. Il Comune di Campione per la sua peculiarità storica, ma soprattutto geografica necessita di provvedimenti ad  hoc e non può essere assolutamente considerato alla stregua degli altri Comuni italiani ».

Lo ha detto oggi il presidente del consiglio regionale Alessandro Fermi, promotore della mozione urgente approvata all’unanimità dall’assemblea del Pirellone per chiedere un intervento immediato per il Comune di Campione.

Nel testo della mozione sono dettagliati tutti i punti che rendono necessaria l’attivazione di strumenti finalizzati a permettere alla cittadina di Campione di risollevarsi. Il dispositivo finale invita pertanto il presidente e la giunta regionale a “chiedere al Governo di prendere in considerazione ulteriori provvedimenti urgenti per l’exclave italiana di Campione d’Italia tali da poter consentire un possibile rilancio del tessuto economico e produttivo e a mettere a disposizione un eventuale supporto tecnico, ove richiesto dal Commissario straordinario, in relazione alle problematiche di sua competenza”.

A sostegno della mozione sono intervenuti in Aula il primo firmatario Mauro Piazza (Forza Italia), Roberto Mura (Lega), Angelo Orsenigo (PD), Raffaele Erba (M5Stelle), Manfredi Palmeri (Energie per la Lombardia) e il Sottosegretario Fabrizio Turba.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.