In piazza Cavour torna la fiera della lettura

Iniziative
Riparte la Fiera del Libro con tante novità che i comaschi potranno scoprire fino a domenica 8 settembre, giornata conclusiva della manifestazione culturale.
Allestita in piazza Cavour e aperta dalle 10 alle 23.30, la 61ª edizione della fiera si presenta «rinnovata nel ripristino dell’idea del capannone nel cuore della città», ha dichiarato la presidente della kermesse, Rita Andreoli, e per l’istituzione di una nuova fascia d’incontri, in programma tutti i giorni alle ore 13, dedicati interamente ai giovani, dal titolo “(in)Pausa pranzo. Leggo dunque sono”. Proseguono, inoltre, grazie al contributo dell’Università Popolare di Como, le proiezioni di alcuni film tratti dalla letteratura alle 16, e gli incontri con gli autori (ore 11,18.30 e 21). Inedita è la presenza, tra gli editori e librai comaschi, di due case editrici svizzere (Giampiero Casagrande editore e L’ora d’oro di Andrea Paganini) che per l’assessore al Commercio, Gisella Introzzi, rappresenta un primo tentativo di «“insubrizzazione” di questa importante iniziativa culturale, di cui la nostra città è stata un’antesignana».
Presente all’inaugurazione, naturalmente, anche l’assessore alla cultura, Luigi Cavadini, che ha detto di voler proporre, nei prossimi anni, la Fiera del Libro e Parolario «in due momenti diversi dell’anno, in primavera e in autunno».
La scelta di mantenere la fiera nel cosiddetto salotto buono è stata dettata «dall’esigenza – ha spiegato Cavadini – da parte degli espositori, di spazi più grandi e di maggior visibilità».
All’interno dell’area espositiva, i comaschi potranno acquistare libri per tutti i gusti, da quelli per l’infanzia ai romanzi contemporanei, passando per i volumi di nautica. In vendita anche numerose pubblicazioni lariane, che raccontano la vita e le tradizioni del nostro territorio. Lunedì 9 settembre, l’area espositiva sarà a disposizione della Croce Azzurra di Como per una cena con raccolta fondi destinati all’acquisto di un’ambulanza.

Giorgia Amarotti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.