In Questura una “sala protetta” per dare rifugio a chi è stata vittima di soprusi
Cronaca, Territorio

In Questura una “sala protetta” per dare rifugio a chi è stata vittima di soprusi

Una stanza dedicata esclusivamente alle donne e alle persone più fragili che hanno bisogno di uno spazio protetto per sentirsi a proprio agio e denunciare situazioni di violenza e maltrattamenti subìti. Il locale per le audizioni protette delle donne è stato inaugurato ieri mattina all’interno della Questura di Como. Il progetto è stato realizzato dalla polizia di Stato e dall’associazione Soroptimist nell’ambito di un più ampio piano esteso a tutta l’Italia e presentato dalla presidente nazionale Patrizia Salmoiraghi, la quale ha ricordato l’obiettivo di «creare una rete nazionale che permetta alle vittime di denunciare».

La presidente comasca di Soroptimist, Annarita Polacchini, ha confermato dal canto suo l’intento di dare un supporto concreto alle forze dell’ordine. La sala inaugurata ieri è la seconda dopo quella analoga già realizzata nella caserma dei carabinieri del capoluogo. Soroptimist ha anche finanziato un locale protetto per le audizioni dei minori in Tribunale. Durante la breve cerimonia, il prefetto di Como, Bruno Corda, ha evidenziato la necessità di fare ancora di più per contrastare ogni forma di violenza contro le donne, un fenomeno che purtroppo non conosce tregua. Il prefetto ha quindi sottolineato l’importanza di iniziative come le stanze protette, «passi avanti» importanti per tutte le donne che si ritrovino a contrastare situazioni difficili.

17 maggio 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto