In Valle Intelvi eseguiti 1.400 test: la campagna proseguirà domani e domenica

Centro Valle Intelvi

Sono già a quota 1.400 i test pungidito che sono stati effettuati in due giorni (lo scorso weekend) tra Argegno, Centro Valle Intelvi, Cerano e Schignano, che hanno permesso di scoprire una decina di asintomatici poi accertati con tampone rapido e molecolare.
Sabato e domenica prossimi proseguirà la campagna di screening per contrastare la diffusione del Covid nei quattro comuni. È su base volontaria e si svolge in collaborazione con l’Ats Insubria e la Croce Rossa Italiana e offre ai residenti la possibilità di effettuare il test gratuitamente.
«Siamo sempre più convinti che questo progetto sperimentale sia utile per cercare di monitorare l’incidenza del virus nella nostra comunità e trovare gli asintomatici – ha detto il sindaco di Centro Valle Intelvi, Mario Pozzi – si sta confermando una valida iniziativa e spero che la popolazione partecipi anche i prossimi 6 e 7 febbraio».
Quindi il sindaco Pozzi ricostruisce gli ultimi mesi e i casi emersi durante la seconda ondata. «Da ottobre ad oggi solo a Centro Valle Intelvi abbiamo registrato più di 200 positivi, di questi soltanto 2/3 più gravi hanno avuto bisogno dell’ospedale» dice il primo cittadino.
Il sindaco Mario Pozzi ha poi rassicurato anche sul fronte della prossima campagna vaccinale: «Ormai – spiega il primo cittadino – tra Comuni collaboriamo costantemente e lo faremo anche per le vaccinazioni, attendiamo le indicazioni della Regione. Guido Bertolaso – conclude – è un uomo dei fatti, vedremo come strutturerà il piano».
Tornando alla campagna di screening con i test pungidito tuttora in corso va ribadito che è gratuita, si rivolge a tutti e si avvale della preziosa collaborazione di molti volontari.
Orari, numeri da contattare e luoghi dove recarsi sono indicati sui siti dei Comuni coinvolti dall’iniziativa sanitaria.
Si tratta per lo più di punti ben identificabili come il municipio e l’oratorio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.