In via Varesina gli autobus “coprono” il semaforo

Semaforo pericoloso in via Varesina

Era stato un provvedimento viabilistico chiesto a gran voce dai residenti, ma ora semaforo e spartitraffico di via Varesina, a Breccia necessitano di un correttivo. Il “rosso” del semaforo risulta infatti pericolosamente invisibile se sulla corsia preferenziale transita o è in sosta un autobus.
Via Varesina, a Como, è una delle principali strade di accesso alla città. Nelle ore di punta è molto trafficata. Quando è libera, invece, il lungo rettilineo può invitare a superare i limiti di velocità. Così da alcune settimane, il Comune di Como ha installato anche un semaforo pedonale a chiamata, proprio per aumentare la sicurezza dei pedoni che attraversano la trafficata direttrice.

Il punto in cui è stato posizionato, però, rischia di creare un grosso problema per i pedoni. A segnalare il pericolo è un autista di pullman, che ha spiegato alla redazione di Etg di essere intervenuto per evitare un incidente già in un paio di occasioni.

In direzione Como, a Breccia, la strada è stata divisa in due corsie. Una, a destra, preferenziale per pullman e taxi, e una per il traffico di scorrimento. Oggi, quando arriva il verde per il pedone e l’autobus si ferma al passaggio, la sagoma del mezzo pesante copre completamente il semaforo.

Le automobili quindi non vedono la luce rossa e rischiano di investire proprio chi attraversa. L’autista che ha segnalato il problema, in due occasioni, ha fatto segno con il braccio all’automobilista per evitare l’incidente. Ora il semaforo è lampeggiante, ma servirebbe un’altra lanterna sul lato di sinistra per rendere l’indicazione visibile anche in presenza di un pullman che copre la luce di destra.

Un problema che non sembra impossibile da risolvere. Certo si dorvrà intervenire in fretta, prima che si verifichi un drammatico incidente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.