In viale Masia transenne e sacchi di sabbia da sei mesi
Cronaca

In viale Masia transenne e sacchi di sabbia da sei mesi

Il Comune è in attesa dei fondi regionali per la pista ciclabile

“In Italia non c’è nulla di più definitivo del provvisorio” scriveva Giuseppe Prezzolini. A Como, da sei mesi, ovvero dall’inizio di febbraio, il passaggio pedonale di viale Masia è segnalato con new jersey di plastica, sacchi di sabbia e strisce gialle.

L’intervento era stato ordinato, con urgenza, dalla giunta comunale. Troppi incidenti su quelle strisce. In più di un’occasione, come aveva spiegato la polizia locale, gli automobilisti erano stati abbagliati dal sole. Quattro investimenti, tutti più o meno alla stessa ora. Uno con esito mortale. Il settore Viabilità di Palazzo Cernezzi era così corso ai ripari, con una strozzatura per costringere i veicoli a rallentare e una migliore segnalazione del passaggio pedonale.

Da febbraio le strisce sono diventate sicure, non vi sono stati più incidenti. Risultato ottenuto, ma riguardo alla forma e al decoro urbano, strisce gialle e new jersey provvisori sarebbero dovuti poi sparire per un nuovo arredo. I lavori erano stati inizialmente programmati per aprile, poi per giugno. A metà agosto è ancora tutto fermo.

La questione, come spiegano dal Comune di Como, è un po’ complessa, a livello burocratico. La riqualificazione dell’attraversamento pedonale di viale Masia fa infatti parte di un progetto più ampio, finanziato dalla Regione Lombardia, che prevede la realizzazione di una pista ciclopedonale che collega la stazione di Como San Giovanni a viale Puecher e quindi alla passeggiata di Villa Olmo, fino a Cernobbio. Un maxi-progetto, che l’attuale giunta ha ereditato dall’ex assessore alla Viabilità, Daniela Gerosa. Si parla di opere per 2,7 milioni di euro, con un milione e mezzo già messo a disposizione attraverso fondi europei sulla mobilità dolce che dovranno essere veicolati, come detto, dalla Regione. L’opera dovrebbe essere conclusa entro il 2019, ma la speranza è che si possa iniziare proprio dal passaggio pedonale di viale Masia e da quei sacchi di sabbia.

14 agosto 2018

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto