Inaugurata oggi la mostra che celebra Antonio Ratti

Un momento dell'inaugurazione della mostra dedicata a Antonio Ratti a Villa Olmo

Oggi pomeriggio è stata inaugurata a Villa Olmo la mostra Il sogno di Antonio: un viaggio tra arte e tessuto, a cura di Lorenzo Benedetti, Annie Ratti e Maddalena Terragni, realizzata in collaborazione con il Comune di Como. E’ la terza mostra dedicata ad Antonio Ratti, dopo quelle a Palazzo Te a Mantova nel 2017 e alle Terme di Diocleziano a Roma nel 2018. Si potrà visitare fino al 31 gennaio 2022.

Un progetto espositivo che celebra la storia dell’imprenditore tessile comasco Antonio Ratti – che nel secondo dopoguerra è stato simbolo della ricostruzione dell’Italia industriale – e che ne ripercorre i luoghi di origine.
Sarà una mostra diffusa fra spazi pubblici e privati e la sede della Fondazione, creata da Ratti nel 1985, che si snoderà tra le sale di Villa Olmo e di Villa Sucota, nei loro parchi e lungo il “Chilometro della conoscenza” oltre che in altri luoghi della città.
A Villa Olmo in mostra materiale d’archivio e tessuti antichi che dialogheranno con le opere d’arte contemporanea di artisti che nel corso degli anni hanno collaborato con la Fondazione Ratti.
Da non perdere la proiezione di Alfredo Jaar sulla facciata di Palazzo Terragni in piazza del Popolo a Como in occasione dell’apertura della mostra, e l’opera di Hans Haacke installata sulla facciata del Teatro Sociale e davanti all’ex Chiesa di San Francesco (Spazio Culturale Antonio Ratti).
La Fondazione Antonio Ratti è in via per Cernobbio 19 a Como. Info e prenotazioni: www.fondazioneratti.org.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.