Incendiò il suo appartamento, arrestato: nei guai un 54enne tunisino residente a Mozzate

Carabinieri di Mozzate indagano su spaccio

Accusato di aver dato fuoco volontariamente alla sua casa nel marzo del 2014, un tunisino di 54 anni residente a Mozzate è stato arrestato dai carabinieri della stazione del paese. Ha ottenuto i domiciliari e deve rispondere di incendio aggravato. I militari dell’Arma hanno eseguito l’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Como al termine delle indagini sul rogo. Per l’accusa l’uomo, che in quel periodo sembra fosse in difficoltà per motivi familiari e lavorativi, avrebbe appiccato l’incendio approfittando dell’assenza della moglie e utilizzando liquido infiammabile in camera da letto prima di fuggire.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.