Incidente Capri: resti bus a Napoli per le perizie

Trasferiti sulla terraferma con una imbarcazione scoperta

(ANSA) – CAPRI, 10 AGO – La carcassa del minibus che il 22 luglio precipitò su uno stabilimento balneare, a Marina Grande, è stata trasferita via mare sulla terraferma, a bordo di una imbarcazione speciale scoperta, dopo la rimozione avvenuta ieri sera con una gru speciale dei vigili del fuoco. I resti dell’automezzo saranno custoditi in un deposito, a disposizione della magistratura e dei periti che dovranno accertare le cause dell’incidente in cui ha perso la vita l’autista Emanuele Melillo, di 32 anni. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.