Incidente mortale a Canzo: una donna di 45 anni perde la vita nell’impatto contro un albero

Incidente mortale Canzo

La strada che curva leggermente, in modo quasi impercettibile. Sotto le ruote, scorre un asfalto umido per le piogge di domenica notte. L’auto sbanda, esce dalla carreggiata, finisce lungo una riva scoscesa che divide la Arosio-Canzo (in direzione di Erba) dalla via Monte Barzaghino che corre subito sotto.
Lungo la via della sbandata che coinvolge la Fiat Panda azzurra, c’è un albero contro cui l’auto si accartoccia, impattando proprio dal lato del guidatore. All’arrivo dei soccorritori la situazione appare subito in tutta la sua drammaticità. Per la donna al volante non c’è già più nulla da fare.
È morta così, ieri mattina intorno alle 9.30 mentre si recava al lavoro, Raffaella Franciullo, classe 1974, di Asso.
La donna, sposata e con una figlia maggiorenne, ha riportato lesioni che non le hanno lasciato scampo.
Sul posto per effettuare i rilievi sono arrivati gli uomini della polizia locale di Canzo, cui è toccato anche l’ingrato compito di segnalare ai parenti l’accaduto.
La segnalazione è stata girata alla Procura della Repubblica di Como, nell’ufficio del pm Pasquale Addesso. Il magistrato ha affidato al medico legale l’incarico per l’autopsia, prima di restituire ai famigliari il corpo per le esequie. Parrebbe escluso il fatto che l’incidente possa essere stato causato da una distrazione legata all’uso del cellulare. Non ci sarebbero altre vetture coinvolte, quindi la 45enne avrebbe fatto tutto da sola.
Le ipotesi – cui solo l’esame autoptico potrà dare una risposta – rimangono quelle del malore (suffragato dalla mancanza di segni di frenata) oppure dell’uscita di strada in seguito all’asfalto viscido per la pioggia. A Canzo, sul luogo dell’incidente, hanno operato anche i vigili del fuoco, il 118 e i carabinieri della compagnia di Como.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.