Incidente sul lavoro ad Inverigo: operaio 56enne muore dopo 10 giorni di coma

L'ospedale Sant'Anna di Como

Ricoverato in condizioni critiche da dieci giorni all’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia, è purtroppo deceduto nelle scorse ore l’operaio di 56 anni di Nova Milanese che era rimasto schiacciato da un macchinario mentre stava lavorando in un’azienda di Inverigo.

L’infortunio era avvenuto in un’azienda di lavorazione metalli di via Valsorda nella quale l’operaio stava svolgendo le sue abituali occupazioni. Il 56enne era rimasto schiacciato sotto un macchinario per gli imballaggi, forse dopo aver avuto un grave malore.

Sulle cause della tragedia sono ancora in corso gli accertamenti dei carabinieri della compagnia di Cantù e dei tecnici dell’Ats Insubria, intervenuti nell’azienda di Inverigo. Toccherà a questi ultimi, competenti per gli infortuni sul lavoro, segnalare l’accaduto alla magistratura che valuterà come agire.

L’incidente risale al 17 settembre in una ditta di Inverigo. Trasferito in elisoccorso all’ospedale Sant’Anna di San Fermo, era sempre rimasto in condizioni critiche e la prognosi è sempre stata riservata, fino al peggioramento e purtroppo alla morte. I familiari hanno acconsentito alla donazione degli organi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.