Industria, la produzione cresce ma si fermerà

Nel terzo trimestre +2,5%. Per fine anno atteso un peggioramento
(m.d.) Nel terzo trimestre di quest’anno la produzione industriale in provincia di Como è cresciuta del 2,5%, superando la media regionale, ferma all’1,6%. Ma si tratta di un lento recupero, per di più destinato a rallentare nell’ultima parte dell’anno.
A livello regionale, infatti, le aspettative degli imprenditori propendono per un peggioramento della situazione. Una valutazione dovuta al fatto che la dinamica degli ordini raccolti nel terzo trimestre rimane negativa per quanto riguarda la domanda interna (-0,3%) mentre sui mercati esteri è sì positiva (+0,2%) ma ormai prossima a una crescita nulla.
Il punto sull’andamento dell’economia lombarda è stato fatto ieri a Milano nel corso della presentazione del rapporto congiunturale riferito al terzo trimestre di quest’anno.
Dall’analisi, redatta da Unioncamere Lombardia, emerge che nella maggior parte delle province i livelli produttivi delle industrie sono in ripresa rispetto al medesimo periodo del 2013, eccezion fatta per Monza (-0,9%), Milano (-0,1%) e Pavia, dove la variazione è stata nulla. Nel resto della regione, invece, le industrie hanno prodotto più di quanto fatto un anno fa, con una crescita minima pari all’1,2% a Bergamo e quella massima registrata a Cremona (+6,6%). Como, lo ricordiamo, è a quota +2,5%.
«Le aspettative degli imprenditori – commenta Francesco Bettoni, presidente di Unioncamere Lombardia – registrano un generalizzato peggioramento che ci porta a prevedere per il quarto trimestre una sostanziale stazionarietà della produzione industriale».
Nel terzo trimestre anche l’artigianato è in crescita, seppur di poco, a livello regionale (+0,8%).
Infine, se si prende in considerazione il periodo gennaio-settembre 2014, la produzione industriale è aumentata dell’1,9% in Lombardia e del 2,5% a Como rispetto al 2013, mentre per l’artigianato la crescita è stata pari solo all’1% su scala regionale.

Nella foto:
Nel terzo trimestre di quest’anno la produzione industriale in provincia di Como è cresciuta del 2,5%, superando la media regionale, ferma all’1,6%. In lieve aumento anche i livelli produttivi delle imprese artigiane in Lombardia (+0,8%)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.