Informazione e società sugli schermi lariani. Espansione Tv riaccende il palinsesto autunnale

regia etv telecamere

La stagione autunnale di Etv riparte nel segno della tradizione. Da lunedì prossimo tornano le trasmissioni che hanno contribuito, negli ultimi anni, a consolidare l’ottimo successo di ascolto dell’emittente lariana, oggi stabilmente sul podio Auditel delle televisioni locali lombarde.
«Il nostro obiettivo – sottolinea Alberto Stefani, amministratore unico della Tv di via Sant’Abbondio – è confermare questa posizione e, se possibile, accrescere il numero dei telespettatori. Fare televisione, oggi, soprattutto a livello territoriale, è molto difficile. La concorrenza è serrata e l’offerta sempre più ampia». La strategia di Etv è indirizzata alla «fidelizzazione del pubblico. Anche per questo – dice Stefani – puntiamo su format che coniugano informazione e partecipazione diretta di chi è sintonizzato sul nostro canale».
Si comincia con Angoli, il preserale in onda tutti i giorni alle 19 e condotto da Dolores Longhi.
«La formula non cambia – dice Carlo Nicolella, direttore dei programmi di Etv – tentiamo di dare voce a tutti coloro i quali hanno una storia da raccontare. Siano essi imprenditori, operatori sociali, artisti, scrittori, professionisti».
Molto riduttivamente si potrebbe definire Angoli un “salotto”. «È sicuramente qualcosa di più – dice ancora Nicolella – lo definirei un laboratorio di idee. Perché le telecamere di Angoli non si soffermano soltanto sui singoli personaggi, ma li inquadrano in contesti diversi, nuovi. Contesti dai quali scaturiscono appunto idee per il futuro».
Sempre dopodomani, ma alle 21.20, si riaccendono le luci anche nello studio del Dariosauro, giunto quest’anno alla decima edizione. L’intervista all’ospite in studio, condotta dal cronista del Corriere di Como Dario Campione sarà come sempre intervallata dagli interventi del pubblico, il quale potrà chiamare in diretta senza filtri. «Una formula per noi vincente – dice il direttore della redazione giornalistica di Etv, Mario Rapisarda – Credo anche l’unica possibile per non annegare nel grande mare dei talk politici. Il vero protagonista sui nostri schermi è sempre il cittadino-telespettatore. In questo senso, sono davvero curioso di capire quale sia stato l’effetto del “ribaltone” governativo di questa ultima pazza estate».
Martedì 17, alle 20, ricominciano anche gli appuntamenti settimanali con Etg+ Sindaco, interviste di mezz’ora – sempre in diretta e sempre con i telefoni aperti – al primo cittadino di Como Mario Landriscina. A condurre Etg+ sarà Andrea Bambace, il quale tornerà da venerdì 27 settembre, alle 21.20, a guidare anche Nessun Dorma, dibattito settimanale a più voci con la presenza del pubblico in studio.
Infine, da martedì 1° ottobre, alle 21.20, ricominciano le serate sul calcio nazionale. Furio Fedele, uno dei volti più noti del giornalismo sportivo italiano, condurrà Il Barbiere, trasmissione nella quale sono sempre più protagonisti i tifosi, sia quelli che intervengono in diretta al telefono sia quelli raggiunti dalle telecamere nei vari fan club in regione.

Articoli correlati

1 Commento

  • Avatar
    Luca Bosatelli , 16 Settembre 2019 @ 19:51

    Considerando che un frontaliere percepisce uno stipendi di circa il triplo di uno stipendio italiano, è più che giusto che verso le tasse in Italia. E non parliamo di penalizzazioni… quante sono le persone che giornalmente in Italia devo spostarsi di 30/40 km per raggiungere il posto di lavoro?? Non dovrebbero lamentarsi visto che hanno un alto tenore di vita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.