Ingresso di Forza Italia in giunta, il sindaco chiede qualche giorno

Livia Cioffi

Ora ha i due nomi sul tavolo. Sono quelli di Pierangelo Gervasoni, già assessore nella giunta Bruni bis e padre del consigliere comunale Davide e di Livia Cioffi, sindaco di Veleso e presidente di Csu. Forza Italia li ha comunicati ufficialmente lunedì scorso al sindaco di Como, Mario Landriscina.
Sono i due esponenti del partito di Berlusconi che dovrebbero riportare gli equilibri nella giunta di Palazzo Cernezzi alle condizioni iniziali, ovvero con il rientro degli azzurri nell’esecutivo Landriscina e la fine delle tensioni in maggioranza su qualsiasi decisione da prendere.
Se per Gervasoni la poltrona dei Lavori Pubblici è stata già liberata dalle dimissioni di Vincenzo Bella, per fare entrare Livia Cioffi, il sindaco dovrà sacrificare una delle donne in giunta. Si presume che la scure possa cadere su una delle due esponenti non direttamente legate a un partito, ovvero Carola Gentilini o Angela Corengia, con la prima molto più vicina alla partenza della seconda, che venne fortemente voluta dal sindaco.
Landriscina intanto chiede ancora un po’ di tempo. «Non amo tirare avanti troppo le situazioni, ma credo di prendermi qualche giorno prima di compiere questo passaggio – spiega il sindaco – Ci sono anche degli elementi tecnici che vanno verificati da parte degli uffici».
Cioffi al momento è alla guida della partecipata del Comune, Como Servizi urbani, incarico che dovrebbe lasciare in caso di nomina.
«Io sono sereno e forse troppo rispettoso del lavoro degli altri», conclude il sindaco. Il parto dei due nomi azzurri è stato sicuramente travagliato, con tanto di sorpresa finale. L’ingresso di Cioffi e Gervasoni potrebbe però, come anticipato, garantire un futuro un po’ più tranquillo all’amministrazione, che è da tempo sotto tiro da parte del “fuoco amico”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.