Inquinamento, aria pesante a Como. Situazione migliore a Erba e Cantù

Smog

Como: da cinque giorni, le polveri sottili sono tornate sopra il livello di guardia. In convalle si respira un’aria sporca, stando a quanto segnalato dalle centraline in viale Cattaneo dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. 
I rilevatori posizionati a Erba e Cantù non registrano polveri alte, quindi la media provinciale è contenuta, ma come spesso accade i problemi di smog e inquinamento sono localizzati nel capoluogo. 
L’aria di Como è decisamente peggiorata a partire da lunedì, 21 gennaio, quando le centraline per la prima volta dopo un periodo relativamente tranquillo hanno registrato un valore di Pm10 (polveri sottili) pari a 52 microgrammi al metro cubo, contro i 50 fissati come valore limite. 
E’ stato un crescendo per tutta la settimana: 52 lunedì, 59 martedì, 64 mercoledì, 73 giovedì. Ieri, venerdì, un lieve abbassamento a quota 60. I dati di oggi si conosceranno domani. 
Nelle altre due centraline, come anticipato, le polveri erano sotto il livello di guardia: 41 a Cantù e 37 a Erba. 
A livello provinciale, la media ha superato quota 50 solamente mercoledì e giovedì, ma ieri è rientrata, quindi al momento su Como non sono previste ulteriori misure antismog.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.