Inseguimento tra Montano e Beregazzo, nei guai un 21enne: multa esemplare e 120 punti decurtati dalla patente

Questura di Como, Polizia di Stato

Guida spericolata tra Montano Lucino e Beregazzo con Figliaro, panico in strada e inseguimento della polizia. Per il 21enne al volante, multa salata da oltre mille euro e addio patente (gli sono stati decurtati 120 punti).
L’episodio risale a giovedì scorso quando nel tardo pomeriggio (18.30 circa) il personale in borghese della Squadra mobile, durante un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nelle zone boschive di Montano Lucino, nota una Peugeot 208 che si aggira con fare sospetto.
I poliziotti decidono di seguire a distanza l’auto e poco dopo si accorgono che il conducente inizia una serie di sorpassi azzardati, incurante della segnaletica stradale e dei limiti di velocità, mettendo in serio pericolo l’incolumità degli altri automobilisti e dei pedoni.
Con non poche difficoltà la vettura è stata intercettata a un semaforo, ma una volta accesa la sirena e intimato l’alt, invece di fermarsi, l’automobilista è partito a gran velocità sulla statale. Ne è nato un inseguimento che ha reso necessaria la richiesta di rinforzi.
La Peugeot 208 è stata poi intercettata nuovamente nell’abitato di Beregazzo. Gli accertamenti hanno permesso di risalire alla proprietaria della macchina: una donna residente in provincia di Varese che, una volta rintracciata, ha spiegato che alla guida c’era il figlio 21enne.
Dai controlli è emerso che il giovane era stato segnalato alla Prefettura nel 2015 per detenzione di stupefacente per uso personale. Madre e figlio sono stati convocati lunedì in Questura. I diversi verbali, in seguito alla guida spericolata, ammontano a 1.060 euro, in più al giovane sono stati decurtati 120 punti dalla patente di guida. È stato anche denunciato all’autorità giudiziaria per resistenza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.