Insospettabili 70enni del Ticino condannati per importazione di marijuana

palazzo di giustizia como

Condannati per aver importato in Italia, con il concorso di un uomo giudicato separatamente, alcuni chili di marijuana pagati 30 mila euro e destinata poi, nelle intenzioni, a raggiungere la Svizzera con più viaggi. Una cittadina ticinese di 70 anni e un olandese di 76, entrambi residenti a Capriasca in Canton Ticino, hanno rimediato rispettivamente 3 anni e 3 anni e 9 mesi di pena. A decidere è stato il Collegio del Tribunale di Como. La difesa – affidata all’avvocato Davide Monteleone – aveva cercato di smontare la tesi dell’accusa, chiedendo l’assoluzione per l’assenza di elementi che provassero la responsabilità dei due imputati. L’indagine era partita dal sequestro a Ronago (avvenuto il 16 maggio del 2014) di 101 grammi di droga che, nascosta in un’auto, stava per entrare in Svizzera.
M.Pv.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.