Intanto in Ticino continua a crescere il numero delle imprese

altOltreconfine prosegue il trend positivo iniziato nel 2013 grazie ai tanti imprenditori italiani che si sono insediati in Svizzera
Se l’economia italiana arretra e chiudono le aziende, l’erba oltreconfine è sempre più verde.
La società internazionale di informazioni economiche Bisnode ha diffuso ieri i dati su fallimenti e nuove iscrizioni delle società svizzere.
In tutta la Svizzera sono state create in luglio 3.757 aziende, con una flessione del 3% su base annua. Non sembra conoscere la crisi invece il Cantone di lingue italiano. Il Ticino, che nel 2013 aveva segnato l’incremento più elevato del Paese (+14%), un dato ampiamente condizionato dall’arrivo in forze di imprenditori italiani allettati dagli incentivi fiscali, mostra una volta ancora tassi di crescita superiori alla media. 

 

Nel periodo gennaio-luglio – si legge sull’agenzia Ats – le nuove società sono state 1.998, il 6% in più che nei corrispondenti mesi del 2013. In pratica quello subalpino è diventato il quarto Cantone dove vi è più voglia di impresa, superato solo da Zurigo (4.342), Vaud (2301) e Berna (2.054), realtà ben più popolose.
Il Ticino non si rivela ad ogni modo il Paese del bengodi per tutti. Sono molte le aziende che nascono, ma non tutte riescono a resistere sul mercato. Stando alla statistica Bisnode in luglio a livello nazionale hanno dichiarato fallimento 521 imprese, il 4% in più dello stesso mese dell’anno scorso.
Le chiusure per insolvenza – sempre in base ai dati riportati dall’agenzia Ats – sono state 388 (+1%), quelle decretate per motivi legali (chiusura per lacune nell’organizzazione, articolo 731b del Codice delle obbligazioni) 133 (+15%). Nel periodo gennaio-luglio la tendenza si è invece invertita.

P.An.

Nella foto:
Imprenditori italiani in fila per investire in Canton Ticino nell’autunno del 2013

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.