Intanto Zambrotta smobilita il parco In quattro mesi migliaia di visite

Il paradosso
(p.an.) Il cantiere delle paratie probabilmente non aprirà prima del prossimo anno. Così, con grande tristezza Como sta assistendo allo smantellamento del lungolago Zambrotta, che in vista del Natale avrebbe potuto essere un luogo ideale per manifestazioni ed eventi in abbinamento con piazza Cavuor. Ieri è stato smontato il parapetto di vetro, uno degli allestimenti voluti proprio dal calciatore del Milan per consentire la vista del lago.
Quindi sono intervenuti particolari macchinari per la pulizia e il distacco dell’erba sintetica. L’intervento proseguirà nei prossimi giorni. In quattro mesi, da fine giugno a ottobre, il tratto del lungolago è stato visitato da migliaia di comaschi e di turisti. Sono stati organizzati tre eventi, uno spettacolo per bambini, con Water Smile il 21 luglio, Skimagic, con la mini pista da sci (il 15-16 ottobre con la raccolta di 6mila ero per l’Aism) e la vendita delle piante di lavanda sempre per l’Aism il 30 ottobre.

Nella foto:
Un macchinario utilizzato per la pulizia e il distacco dell’erba sintetica dal lungolago (Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.