Intervento sul treno per Milano: passeggero nasconde lingotti d’oro

I quattro lingotti d'oro scoperti sul treno a Chiasso

Nelle scorse ore, i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli della sezione operativa territoriale di Chiasso e i militari della Guardia di Finanza del gruppo di Ponte Chiasso, nell’ambito dei controlli istituzionali volti al contrasto dei traffici illeciti, hanno fermato un cittadino di nazionalità italiana che viaggiava a bordo di un treno diretto da Chiasso a Milano.

La comunicazione è stata data direttamente dall’Agenzia delle Dogane. Alla domanda di rito, per sapere se trasportasse merci al seguito, il passeggero avrebbe risposto negativamente, ma dal controllo eseguito, tra gli effetti personali, sono poi stati rinvenuti quattro piccoli lingotti d’oro, del peso complessivo di 185 grammi, per un controvalore di oltre novemila euro.

Al trasgressore è stata contestata la violazione amministrativa dell’art. 303 del D.P.R. 43 del 1973.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.