Intesa: 1,5 miliardi per le Pmi italiane del ‘sistema casa’

Due plafond per ridurre l'impatto ambientale e favorire l'export

(ANSA) – MILANO, 09 SET – Intesa Sanpaolo mette sul piatto 1,5 miliardi di euro per ridurre l’impatto ambientale e favorire la crescita all’estero delle pmi italiane del "sistema casa". Si tratta di due nuovi plafond, nell’ambito del programma Motore Italia, destinati al rilancio del settore, volti a sostenere gli investimenti in economia circolare, sostenibilità e internazionalizzazione. La nuova misura è stata annunciata oggi nell’ambito del Supersalone, durante l’incontro "Il Salone del Mobile di Milano: dal settore un segnale di rilancio per il Paese", organizzato da Intesa Sanpaolo in collaborazione con il Salone del Mobile Milano e il sistema FederlegnoArredo, dedicato alle imprese dell’arredo e del design. La sostenibilità e l’export sono i due driver principali della crescita del settore del mobile, spiega Intesa, che ha deciso di riservare un plafond da 1 miliardo di euro per gli investimenti delle imprese volti alla transizione sostenibile (linee di finanziamento in ambito S-Loan e Circular economy), e un altro da 500 milioni per sviluppare le attività all’estero. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.