Ita: Giorgetti, pensare a collaborazione con Ferrovie

Faremo possibile per limitare i danni

(ANSA) – ROMA, 25 AGO – "La scelta fatta è stata quella di creare una società che non consumi ricchezza. Oggi consuma sostanzialmente 30 milioni di euro al mese a carico dello Stato e della collettività: è una situazione non sostenibile. Ora, Ita partendo da situazione più ridotta" si immagina "possa intercettare la ripresa e possa ricrescere. Non da sola. Io vado ribadendo che sarà il caso di trovare forme di collaborazione. Magari con ferrovie". Lo afferma il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti intervenendo al meeting di Rimini parlando prima di Alitalia e poi della nuova società Ita. Rispondendo ai sindacati che oggi hanno chiesto al governo di intervenire contro la deregulation sui contratti e sul personale che avrebbe adottato Ita, Giorgetti ha assicurato che il governo cercherà di "limitare i danni" e di fare il possibile. "Ma il settore – ha aggiunto – è quello". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.