Kusturica, esordiente d’oro su Espansione Tv

alt

Maestri del cinema

Ormai vicino al traguardo dei sessant’anni (li compirà in novembre), il regista serbo Emir Kusturica esordì nel 1981 con il lungometraggio Ti ricordi di Dolly Bell? che vinse il Leone d’Oro per la migliore “Opera Prima” alla Mostra del Cinema di Venezia. Il film viene riproposto oggi alle 23 su Espansione Tv, nell’ambito del consueto ciclo dedicato al cinema d’autore.
Siamo nella Sarajevo del 1960. Dino è poco più di un adolescente con un sogno: un Occidente pieno di tentazioni appena

fuori dalla Jugoslavia. La sua vita trascorre tra amici vitelloni, una famiglia che sembra una sezione di partito, lezioni di ipnosi e rock’n’roll. Ma un giorno tutto cambia quando arriva Dolly Bell, la spogliarellista di un vecchio film italiano, Europa di notte di Alessandro Blasetti.
L’emittente televisiva (tasto 19 del digitale terrestre) proporrà domani un’altra chicca per cinefili, nell’ambito del ciclo dedicato al grande attore americano Humphrey Bogart. Alle 23 infatti sarà la volta de La foresta pietrificata del regista Archie Mayo, un film drammatico americano del 1936 che ha nel cast anche Bette Davis e Leslie Howard. Un’umanità di vario genere si ritrova in un alberghetto in mezzo al deserto dell’Arizona, dove la figlia del proprietario e uno scrittore senza grandi speranze s’innamorano, ma arriva “Bogey”, che interpreta un gangster duro e spietato (è uno dei primi film importanti dell’attore Usa).
Un altro interessante capitolo della filmografia americana sarà proposto da Espansione Tv domenica 9 marzo, alle 23.30, per il ciclo di lungometraggi d’autore “Nerosubianco”. Si tratta del film datato 1953 Gardenia blu di Fritz Lang con Anne Baxter, Raymond Burr e Richard Conte. Un classico del cinema noir – reso celebre anche dalla canzone di Nat King Cole che ha suggerito il titolo – che fa da spartiacque fra la tradizione degli anni ’40 e il decennio successivo.

Nella foto:
A sinistra, una scena di Ti ricordi di Dolly Bell? di Emir Kusturica. Sopra, la locandina italiana di Gardenia blu di Fritz Lang

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.