La “Baita” sul lungolago verso la riapertura: i gestori hanno consegnato le certificazioni mancanti

polentoteca polenteria giardini a lago

La “Baita di Babbo Natale” potrebbe riaprire già oggi o, al più tardi, domani. Ne sono convinti i gestori che ieri hanno terminato di consegnare in Questura le certificazioni mancanti.
Pinuccia Sormani, titolare del locale, è ottimista. «Dovremmo avere una risposta domani mattina (oggi, n.d.r.) – dice al telefono – ci hanno chiesto nuove certificazioni che abbiamo prodotto. Spero che arrivi l’ok. Tutto quello che serviva lo abbiamo fatto. Purtroppo alcune cose erano sfuggite, ma è anche vero che le normative sono molto complicate».
Il questore di Como, Giuseppe De Angelis, ha confermato ai microfoni di Espansione Tv i motivi che hanno portato alla temporanea chiusura del ristorante tipico voluto dalla Città dei Balocchi sul lungolago. «Mancava una serie di certificazioni sulla regolarità degli impianti di corrente elettrica, gas e teloni ignifughi. Per questo motivo ho chiesto al Comune di disporre l’immediata sospensione dell’attività della “Baita”», ha spiegato De Angelis.
L’approfondimento sul Corriere di Como in edicola oggi, venerdì 29 novembre

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.